Note di progetto

(this page in English)

Il progetto ha come obbiettivo finale quello di:

– classificare tutti i resti delle costruzioni romane a carattere celebrativo, commemorativo, militare, ludico, viario, idraulico, abitativo e ricreativo e laddove le evidenze archeologiche soddisfino determinate dimensioni fisiche o caratteristiche;

– reperire la documentazione fotografica del resto;

– reperire informazioni di massima sulle caratteristiche dei resti suddetti e dei monumenti relativi nel loro stato di massimo sviluppo;

– reperire informazioni sulle località che ospitano i suddetti resti quali denominazione latina ed inquadramento territoriale (regione augustea o provincia adrianea)

Note sui monumenti elencati

Liste per tipologia e liste territoriali : la distribuzione in Roma (nelle varie Regiones e nella periferia), in Italia e nell’Impero seguono la dicitura: “Numero Ufficiale Signa Romanorum” assegnato, nome moderno della località dove si trova il monumento (a seconda dei casi: solo in italiano, in italiano più inglese, solo in   lingua originale, in lingua originale più inglese, in lingua originale più italiano e inglese), nome della località con nome latino (nel caso di abbia cambiato nome nel corso dei secoli, quello assunto al momento della conquista romana). Il nome moderno della località, qualora il sito si trovasse in una località su cui non insiste l’abitato moderno, sarà quello dell’unità amministrativa in cui è incluso il sito.

Acquedotti note storiche e architettoniche ~ Lista completa (Sono inclusi nell’elenco solo le rimanenze esterne, non in sotterranea, costituite da una sequenza ininterrotta di almeno 4 archi integri, anche se sovrapposti in più ordini, oppure da un solo arco qualora si tratti di un acquedotto-ponte; in quest’ultimo caso segue le stesse regole dei ‘ponti’; nel caso ci siano più segmenti aventi le caratteristiche riportate, viene inclusa una sola segnalazione valida per tutta l’unità logistica (stesso tratto rettilineo o comunque nella stessa isola pedonale) . La numerazione indica, per gli acquedotti di Roma, l’appartenenza allo stesso acquedotto (prima cifra) e poi segue un progressivo; nel caso l’acquedotto sia in comune a più diramazioni provenienti da diverse sorgenti, la numerazione dell’acquedotto più antico dà il numero al manufatto).

Anfiteatri note storiche e architettoniche ~ Lista completa (Nell’elenco non sono inclusi quegli anfiteatri per i quali non esistono resti in muratura visibili, quelli solo presunti e/o non riportati alla luce)

Archi note storiche e architettoniche ~ Lista completa (Nell’elenco non sono inclusi quegli archi che erano porte d’ingresso alle città o che non presentano una volta integra)

Circhi note storiche e architettoniche ~ Lista completa (Nell’elenco non sono inclusi quei circhi, stadi o ippodromi per i quali non esistono resti in muratura visibili, quelli solo presunti e/o non riportati alla luce. Sono però inclusi quei monumenti di cui rimane un elemento decorativo della spina, come gli obelischi).

Colonne clicca qui per una lista completa note storiche e architettoniche ~ Lista completa (Nell’elenco sono incluse le colonne, di tipo onorario, che abbiano un’altezza minima di 10 m. Per i portici le colonne restanti possono essere comunque alte, purché ne siano rimaste almeno cinque unite da un architrave. La regola vale anche se invece di colonne il portico presenta degli archi. Il portico inoltre deve essere pensato come costruzione a sé stante e non pertinente alla scena di un teatro. I criptoportici, lunghi almeno 50 metri, devono presentare almeno cinque finestre a “bocca di lupo” situate al centro degli intercolunni del portico).

Mausolei note sulla classificazione, storiche e sulla loro costruzione ~ Lista completa (Nell’elenco sono inclusi i soli mausolei, definendo gli esclusi come semplici ‘sepolcri’ o ‘tombe’. Sono ‘mausolei’ quelli che superano almeno una delle seguenti due dimensioni: altezza 11 m  o larghezza (diametro o lato maggiore) di 29,5 metri. Queste sono le dimensioni del tamburo del mausoleo di Cecilia Metella sull’Appia Antica. Ai fini delle dimensioni non sono da considerare sovrastrutture aggiunte un epoca post romana).

Mura note sulla classificazione, storiche e sulla loro costruzione ~ Lista completa (Sono inclusi mura di epoca romana a scopo difensivo, con altezza minima di 4 metri e lunghezza minima di 100 m. Oppure un muro di castrum avente medesima altezza minima e lunghezza di almeno 50 m. I valli sono caratterizzati da un terrapieno o da un muro con una lunghezza superiore ai 500 m. Una sola segnalazione per la stessa cinta).

Palazzi note sulla classificazione, storiche e sulla loro costruzione ~ Lista completa (Nell’elenco sono inclusi i palazzi (aulae), sedi del governo (capitolia), i magazzini (horrea), le biblioteche (bibliotechae) , i mercati (macella), le basiliche (basilicae) che presentano ancora integro almeno un arco o una volta o ancora un muro della struttura di altezza superiore ai 10 m; sono altresi’ incluse i caseggiati (insulae),  che presentano muri portanti per almeno tre piani di altezza).

Ponti note storiche e architettoniche ~ Lista completa (Nell’elenco sono inclusi i ponti, di chiara tipologia romana, che presentano almeno un arco integro, costituito da materiale di epoca romana originale o riportato in loco successivamente. Sono inclusi i viadotti se presentano archi come descritti per i ponti o se lunghi più di 100 mt).

Porte note sulla classificazione, storiche e sulla loro costruzione ~ Lista completa (Nell’elenco non sono incluse quelle porte che non presentano una volta integra. Per essere considerata monumentale la porta deve presentare anche una delle seguenti condizioni: a – presenza di decorazioni; b – presenza di una o più torrette adiacenti; c- presenza di un’altra entrata secondaria adiacente; d – presenza di sostruzione di acquedotto o camminamento; e – presenza di cavedio)

Strade note sulla classificazione, storiche e sulla loro costruzione ~ Lista completa (L’elenco è provvisorio e viene costruito parallelamente agli altri monumenti, consultare le note sulla classificazione). Sono presenti, ma solo dettagliati all’interno delle singole strade, i tratti di basolato icona_bas.

Teatri note storiche e architettoniche ~ Lista completa (Nell’elenco non sono inclusi quei teatri ed oden per i quali non esistono resti in muratura visibili, quelli solo presunti e/o non riportati alla luce. Non sono presenti, inoltre, quelli di stampo greco, piuttosto che romano, individuato principalmente dall’assenza della frons scanea –> vedi note per tutte le differenze).

Templi note sulla classificazione, storiche e sulla loro costruzione ~ Lista completa (Nell’elenco sono inclusi i templi che abbiano due o più colonne in piedi per almeno la metà della loro originale altezza oppure sia presente ancora la volta della cella; sono presenti anche i santuari allorchè esiste almeno un muro alto 10 metri o più).

Terme note sulla classificazione, storiche e sulla loro costruzione ~ Lista completa (Nell’elenco sono incluse le sole terme o ninfei che presentano ancora integro almeno un arco o una volta o ancora un muro della struttura di altezza superiore ai 10 m).

Altri note ~ Lista completa (Elenco di monumenti notevoli non inseriti nelle altre classificazioni).

N.B. Le Ville, i Santuari ed i Fori, anche se monumenti di una grande rilevanza, non sono compresi nelle liste dei SR. Questo avviene perché di solito si tratta di monumenti composti da altri elementi già presenti nei SR, come terme, teatri o palazzi (per le Ville), portici, templi o archi (per i Fori), e templi o criptoportici (per i Santuari).

Mi piace / I like(0)Non mi piace / I Dislikes(0)